RSS

Il Cliente Delle Otto Meno Cinque…

31 Ago

Quello di cui andremo a parlare stasera è una di quelle razze di clienti estremamente Pericolose e Perniciose…l’elevato grado di rompipallaggine lo mette in cima alle razze di clienti da evitare come la peste, se vi chiedete il perchè ora ve lo spiego…
Quando si chiude il negozio si effettuano una serie di operazioni di routine che cambiano di negozio in negozio, da me si comincia con il ritirare i cartonati pubblicitari dei cd dall’esterno e lo spegnimento delle luci della vetrina e così via fino alla chiusura vera e propria.
Di solito si freddano i bollenti spiriti dei ritardatari con un “POSSO ESSERLE UTILE” esclamato possibilmente a voce alta e con sguardo allucinato che esprime tutta la voglia di essere a casa propria in quel momento, poi se il cliente risponde con “Volevo solo dare un occhiata tanto non compro niente” si trattiene il vaffa ma si risponde con “SIAMO IN CHIUSURA” altrimenti se sa già cosa vuole si prende e va bene così.
Poi c’è quello terribile che entra quando le luci sono praticamente spente e ti dice che voleva dare un occhiata comunque e che le luci “basse” fanno atmosfera…i vaffa si sprecano e poi c’è lui il terribile Cliente Delle Otto Meno Cinque…
Arriva anzi prima di lui arriva la Panza e poi un lieve sentore di CapraMorta dopo di che lo vedi, canotta, micropantaloncini ed infradito e capisci che non c’è niente da fare si mette a panzamorta sul bancone e ti fa…
“Che è uscito di nuovo?”
Che detto alle 19.55 quando chiudi alle 20.00 ti da l’autorizzazione a tirare giu tutti santi del calendario in tutte le lingue possibili e immaginabili.
Considerando che poi in realtà neanche lui sa cosa vuole gli si propongono un po di cose nuove ed easy listening che naturalmente tra cui magari il nuovo di Sheril Crow che lui prenderà schifato e ti dirà…
“Nooo la donna no che io ci ho problemi di immedesimazione con le voci un po femminili e poi costa de più di quanto volevo spenne… e poi a me le donne che cantano nun me piacciono io so un tipo più da rocche che altro…”
Mentre i minuti passano inesorabili e tutte le cose che gli si parano davanti inevitabilmente non vanno bene…poi ad un certo punto anche lui deve aver capito che qualcosa non andava, non so se erano le saette che uscivano dagli occhi o il fumo dalle orecchie ma poi finalmente adocchia una raccolta dei Fleetwood Mac doppia e che costa poco piu di una decina di euro…
“Ecco questi me piacciono, fanno il tipo de rocche me me piace a me (i Fleetwood Mac naturalmente non fanno rock ma vanno dal blues al pop mainstream americano)….e poi so cantati da l’omini così almeno li sento bene….”poi naturalmente prima di pagare se ne esce con degli svarioni senza senso che fanno solo aumentare la voglia che si tolga dalle palle il più presto possibile.
Finalmente paga e se ne va…..almeno per un po….

PS: I fleetwood mac almeno nella raccolta che ha preso hanno la maggior parte delle canzoni che sono cantate da Christine McVie e Stevie Nicks…due donne :-PP

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 08/31/2010 in Clienti Fetenti

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: