RSS

L’incubo diventa realtà

13 Dic

Ebbene si, non solo siamo in piena calata ma in Calata Continua che già è un incubo per se stesso ma le cose sembrano diventare folli giorno per giorno e non solo per noi del CIM, il Centro di Igiene Musicale per i pochi che ancora non lo sanno, le giornate passate sono state di vera Ordinaria Follia, in un negozio di abbigliamento un bimbo evidentemente disgustato dalla bruttezza delle collezioni invernali ha mostrato tutto il suo disappunto con una serie di ben mirati getti di vomito a spruzzo sulla suddetta collezione sotto gli occhi spiritati del proprietario della leggermente imbarazzata famiglia.
Nel negozio di cosmetici e profumi (dove ci sono le commesse ed il manager che sono tra il personale più simpatico e carino del centro) ho assistito alla scenetta di una signora che si è presentata con un campioncino di un fondotinta di una famosissima marca (quella che numera tutto) e voleva un flacone del suddetto fondotinta, niente di più facile direte voi, invece no perché la signora insisteva che non era la stessa cosa nonostante nome, numero tinta corrispondessero al millimetro, l’effetto finale, un orribile color cacca appena fatta, secondo la saccente signora non si accordava alla sua pelle…naturalmente gli stata indicata una certa via…cosa che avrei fatto anche io, mentre invece da noi siamo stati testimoni di un incubo che diventa realtà, una ragazza il giorno prima si è presentata con un biglietto completamente sgrammaticato con una richiesta di regalo da parte della cuginetta bimbominkia tredicenne…
Miley Montana…che poi abbiamo chiarito con la ragazza o Miley Cyrus o Hanna Montana, che poi sono la stessa persona ma con parrucca diversa.
Ha preso l’ultimo di Miley Cyrus, solo che il giorno dopo la cuginetta bimbominkia tredicenne si è presentata per il cambio e non da sola, accompagnata da sedici amichette che dovevano aiutarla per decidere cosa prendere in cambio…QUANDO L’INCUBO DIVENTA REALTA’
Per quasi un’ora abbiamo avuto quest’orda di bimbominkie vocianti, petulanti, messaggianti, scassapallanti perché naturalmente qualsiasi cosa si proponeva per il cambio non andava bene soprattutto se il prezzo era lievemente più alto (dieci centesimi), o chiedevano cose che non esistono ancora in commercio,un incubo orribile in cui ho rimpianto di non avere un lanciafiamme sotto il bancone…neanche la signora che mi ha chiesto Elisabetta di Rivaondosa 5 era arrivata a tanto…

Annunci
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: