RSS

Off Topic(a) Odissea nello Strazio Terza Parte

17 Feb

Odissea nello Strazio Terza Parte

La giuria popolare di Sanremo ha avuto ieri la sua parte di sangue e sono stati momentaneamente esclusi dalla competizione GigggiDalllesssio & Loredana Bertè, i Marlene Kuntz, Pierdavide Carone & Dalla e meno male anche Irene Fornaciari. Due di loro verranno ripescati nella puntata odierna e rientreranno nella gara, l’assenza di Celentano si è fatta sentire e lo share è crollato di almeno dodici punti, stasera si canteranno canzoni italiane famose nel mondo insieme ad ospiti internazionali più o meno famosi, purtroppo la crisi ha colpito anche Sanremo e ci sono stati problemi di budget…un medley di canzoni tra cui Volare e Gloria e si comincia, strazioMorandi è noioso anche quando canta, omaggia Mia Martini con Gli Uomini non Cambiano, povera Mimì oltraggiata anche dopo la morte.

Mi sono appena ricordato che tra gli autori di Sanremo c’è anche Moccia, questo spiegherebbe molte cose.

Prima accoppiata Chiara Civello con Shaggy, quello di Mr Bombastick con Io Che Non Vivo/You Don’t Have to say You love me portata al successo all’estero dalla compianta Dusty Springfield, Shaggy infatti parte effettivamente con Mr Bombastick…e poi muggisce per l’intera canzone, meno male che Chiara salva un pochino la situazione, comunque come rovinare quella che era una bellissima canzone, in origine era in gara nel Sanremo 1965 cantata da Pino Donaggio.

Samuele Bersani con Goran Bregovic si esibiscono con Romagna Mia, composta nel lontano 1954 da Secondo Casadei, e purtroppo è terribile anche questa, Bersani mi sta simpatico ma qui l’accoppiata è da cestinare, e per un attimo Goran Bregovic è stato quasi presentato come Goran Kuzminac da uno StrazioMorandi che sembra particolarmente più rincoglionito del solito.

Ed ora arrivano Nina Mina Zilli con Skye dei Moorcheba che insieme si esibiscono in Grande Grande Grande di Mina, Never Never Never e le cose si fanno serie: semplicemente splendide entrambe, la Zilli Mineggia a suo agio e la Skye risponde con classe.
La cantante dei Moorcheba non è nuova a duetti con italiane, infatti qualche tempo fa ebbe un ottimo successo duettando con Alice in Open Your Eyes. Nina Mina Zilli e Skye duettano di nuovo con un pezzo dei Morcheeba Rome Wasn’t Built in a Day, Brave Brave Brave.

I Matia Bazar si fanno accompagnare da Al Jarreau ed insieme canteranno il famoso tema del Padrino, in italiano era Parla Più Piano, Speak Softly Love, versione che sembra più una gara di bravura tra primedonne ma Al Jarreau prevale.

Emma Marrone entra in scena con Gary Go, la canzone scelta è il Paradiso scritta da Battisti e Mogol per Ambra Borrelli che non ebbe purtroppo nessun riscontro fino a che non la ripresero gli Amen Corner in Inghilterra, arrivò alle orecchie di Patty Pravo che la incise e la portò al giusto successo in Italia. Emma risulta comunque simpatica ed il duetto è molto carino ed infatti i due continuano a duettare con il pezzo di Gary Go, Wonderful, nonostante gli evidenti problemi di microfono di Emma: credo che qualche fonico si giocherà la carriera quest’anno.

Arisa in coppia con Jose Feliciano, che torna a Sanremo dopo 41 anni per cantare di nuovo Che Sarà, ed all’epoca gareggiava con i Ricchi e Poveri, bella prova per Arisa, il duo diventa trio e si aggiunge Morandi per cantare la canzone di Mauro Luisini C’era un ragazzo portata poi al successo dallo stesso Strazio Morandi e da Joan Baez.

Momento altamente imbarazzante tra Federica Pellegrini e RincoMorandi….caffè o bagno?

Francesco Renga si porta sul palco Sergio Dalma ed insieme duettano ne Il Mondo, successo del 1965 di Jimmy Fontana, bella versione e la voce di Renga è potente ed adatta, non male anche Dalma e i due replicano con Bella Senz’anima di Cocciante.

Dalla & Carone si portano sul palco Mads Langer detto anche il Danese Della Situazione e si gettano su Anima e Core di Tito Schipa ed io sento irresistibile il richiamo del bagno, aiuto…preferivo la versione di Grace Jones, come se non bastasse l’esibizione continua con quella che a me sembra la versione acustica di You’re Not Alone degli Olive.

Il grande mistero di Sanremo di quest’anno Irene Fornaciari, probabilmente grazie a Papà Zucchero, è riuscita ad avere sul palco nientepopodimenochè Brian May dei Queen e Kerry Ellis, insieme scelgono I Who Have nothing , Uno dei tanti portata al successo da Joe Sentieri e all’estero da Ben E King, Shirley Bassey, Tom Jones e Petula Clark, la versione viene velocizzata dalla chitarra di May e la Fornaciari viene oscurata completamente dalla partner bionda che gli fa sentire come si canta ed infatti la relega praticamente al ruolo di corista per una trascinante versione di We Will Rock You.

Ecco il momento che molti aspettavano: Patti Smith con i Marlene Kuntz che cantano Impressioni di Settembre della Premiata Forneria Marconi. Marlene Kuntz in grande forma ed insieme alla poetessa del Rock rendono un giusto omaggio al gruppo progressive , bella performance e per la seconda parte del duetto scelgono Because The Night,l cavallo di battaglia della Smith scritta all’epoca con Bruce Springsteen, semplicemente da brivido. RincoMorandi ribattezza Bruce Spintin ed io me ne vado in bagno anche perché canta Rocco Papaleo…dopo Patti Smith!!! …un cocktail di Imodium e Biochetasi non me lo toglie nessuno.

Gli eliminati Bertè/Gigggidalllessio arrivano sul palco con Macy Gray, in origine doveva venire Nina Hagen per cantare Piccolo Uomo in tedesco, come omaggio a Mia Martni, ed invece con Macy Gray l’omaggio si è spostato ad Almeno tu nell’universo, portata al successo come The Flame da Telma Houston in America, Loredana è visibilmente commossa e sinceramente anche io…ma la Gray era ubriaca?

Eugenio Finardi accompagnato da Noa arrivano ora sul palco e si esibiranno sulle note di Torna a Sorrento, contaminazione all’ennesimo grado: Noa canta in napoletano e Finardi in inglese rocckeggiando la canzone, non ci sto capendo più niente comunque lei bravissima, lui un po’ meno. Noa rende omaggio a Roberto Murolo con Era De Maggio, vibrante e passione con classe…e concludono con la canzone di Noa per la Vita è bella, anche se un po’ rovinata dai muggiti di RincoMorandi e Finardi.

Dolcenera e Prof.Green arrivano per rendere omaggio a Vasco Rossi con la versione in inglese di Vita Spericolata, portata a Sanremo da Vasco nel 1983 e che si classificò penultima. Terribile la versione, Dolcenera sopra le righe accompagnata da un rap abbastanza inutile, e continuano presentando una collaborazione precedente, ed io vado a farmi un caffè.

Arrivano le due Rosse per Eccellenza, Noemi e Sarah Jane Morris, con una canzone di Battisti, Amarsi un po’, che all’epoca lo stesso Battisti incise per il suo disco in inglese Images.
Il contrasto tra le due voci è notevole ma estremamente piacevole, per la seconda parte del duetto scelgono Fast Car di Tracy Chapman, emozionante fatta a due voci.

Siparietto StrazioMorandi – Rocco Papaleo – Ivanka Sbilenka…al bagno di corsa.

Riparte la gara di ripescaggio tra gli eliminati, Dalla & Carone, GigggiDalllessio &Loredana Bertè, Irene Fornaciari ed i Marlene Kuntz che vengono raggiunti da Samuel dei Subsonica.

Il premio della sala stampa va all’interpretazione di Impressioni di Settembre dei Marlene Kuntz con Patti Smith, vengono ripescati e quindi ammessi le due improbabili coppie, Dalla & Carone e Bertè & GigggiDalllesssio, eliminati quindi i Marlene Kuntz e Irene Fonaciari, alla quale su internet hanno vivamente consigliato di aprire un negozio di abbigliamento.

E per stanotte e tutto.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 02/17/2012 in Off-topic(a)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: