RSS

Sanremo 2013 seconda serata : Evocando i Maya

27 Feb

Sanremo 2013 seconda serata : Evocando i Maya

SanremoMaya

Eccoci di nuovo a parlare di Sanremo 2013, giunto alla seconda serata, e si comincia con una triste notizia, l’intervento dei Ricchi e Poveri non ci sarà stasera a causa della scomparsa del figlio di uno dei componenti del trio , quindi probabilmente stasera vedremo qualche esibizione delle nuove proposte che sono completamente zompate ieri sera. L’anno scorso c’è stata la bellissima sorpresa di Marco Guazzone , speriamo bene.
I big ad esibirsi stasera sono
Modà (Come l’acqua dentro il mare, Se si potesse non morire); abbinati a Max Biaggi ed Eleonora Pedron Malika Noce Di Cocco Ayane (Niente, E se poi); abbinata a Neri Marcorè Simone Cristicchi (La prima volta [che sono morto], Mi manchi); abbinato a Jessica Rossi Almamegretta (Onda che vai, Mamma non lo sa),abbinati a Filippa Lagerback Max Gazzè (Sotto casa, I Tuoi maledettissimi impegni);abbinato alla nazione di fioretto femminile Annalisa (Scintille, Non so ballare); abbinata a….Carlo Crocco Elio e le Storie Tese (La canzone mononota, Dannati forever) abbinati a Roberto Giacobbo
Si parte con Beppe Fiorello, altro megaspottone sulla prossima fiction su Modugno, e se la cava benino nell’imitazione . Arriva Bar Rafaeli e Fazio sbava, pietosa la scenetta con la Littizzetto.
Arrivano sul palco I Modà , dati per favoriti tra le altre cose, Se si potesse non morire è la prima canzone, ballad in stile Modà niente di più niente di meno a parte le stecche, secondo brano Come l’acqua dentro il mare, che a me sembra uguale alla prima. A Max Biaggi ed Eleonora Pedron l’arduo compito di annunciare la canzone che passa il turno e ai votanti di distinguerle. Se si potesse non Steccare passa il turno.
Arriva Simone Cristicchi, la prima canzone è Mi Manchi, e a me viene da ridere ripensando alla faccia della Littizzetto quando Faziostrazio ha letto gli autori della canzone, e devo dire che stecca bene anche lui, la seconda canzone è La prima Volta (che sono morto)…no che sono intonato, Canzone Zombie a Sanremo, Cristicchi gioca a fare Daniele Silvestri. Meglio che lasci perdere. Jessica Rossi medaglia d’oro nel tiro al volo viene a dare il colpo di grazia a Cristicchi. Canzone Zombie passa il turno.
Arriva Carlà Bruni vestita da impresario funebre , canta in playback , e nella sala si assiste ad uno strano e preoccupante fenomeno che si chiama la Lievitazione Dei Maroni. Duetto tra Luciana & Carlà ed io lacrimo.
Dopo l’intermezzo comico arriva Malika Noce Di Cocco Ayane ossigenata come non mai con Niente, firmata da Luciano Sangiorgi dei Negramaro e si sente, probabilmente se la cantava Sangiorgi era meglio, la seconda canzone si chiama E se poi anche questa di Sangiorgi e si sente, devo dire sta lentamente abbandonando LaNoceDiCocco ed sarebbe un bene, abbinata a Neri Marcorè in stile Alberto Angela che cita elio e le storie tese, e la seconda canzone passa il turno. E si ritorna al Bar.
Bar Biturici introduce gli Almamegretta tornati alla formazione originale con Raiz, la prima canzone Mamma Non Lo sa, e si ritorna nel glorioso passato dub del gruppo, la seconda canzone è firmata Tiromancino e sembra una loro canzone infatti, meglio la prima, abbinati a Filippa Lagerback si ricostituisce il gruppo dei che tempo che fa, passa il turno la prima canzone. Devo dire che con loro sono un po’ di parte mi sono innamorato di loro da quando li ho scoperti con la collaborazione con i Massive Attack
E’ il turno di Max Gazze con la prima canzone I tuoi maledettissimi impegni, e si cita da solo , Autocitazione?Autoplagio? la seconda canzone è Sotto Casa, speriamo in meglio , come non detto è uguale. Max è abbinato alla nazione di fioretto femminile e passa il turno una delle due.
Annalisa arriva sul palco, la prima canzone è Scintille lei carinissima la canzone un po’ meno ma almeno non stecca, la successiva canzone è Non So Ballare, Annalisa va decisamente meglio nelle ballad o nelle mid-tempo . Il Proclamatore è Carlo Cracco. Passa la prima giustamente la peggiore.
Il giovane cantautore israeliano Asaf Avidan, reso celebre in tutto il mondo dalla hit “Reckoning Song” e ora sul palco. Dotato di una voce emozionante e decisamente fuori dal comune, il pubblico in sala apprezza moltissimo e alla fine Straziofazio chiede il bis al cantante che lo concede ed il pubblico è in deliquio.

Dopo 17 anni tornano sul palco Elio & le Storie Tese, la prima canzone è Dannati Forever e si ride, solo loro potevano andare a Sanremo con una canzone il cui ritornello è Tu-tu-tu tutti all’inferno, la seconda canzone è invece La canzone Mononota , e si continua a ridere e alla grande. Canzoncina divertentissima e piena di citazioni tra cui la Tremarella di Edoardo Vianello o Le mille bolle blu di Mina. Roberto Giacobbo e abbinato a Elio e giustamente passa la Canzone Mononota.
Siparietto tristissimo tra Faziostrazio e Marcorè.
Si esibiscono finalmente 4 dei giovani: nella prima serata son saltate le 8 esibizioni dei giovani previste dalla scaletta, causa allungamento dei tempi.
Si tratta dei Blastema, Il Cile, Irene Ghiotto e Renzo Rubino. Le canzoni saranno votate con sistema misto, televoto e Giuria della Stampa. Le 2 ‘canzoni-artisti’ col punteggio complessivo più elevato verranno ammesse alla quarta serata, quella del venerdì, quando verrà proclamato il vincitore della sezione Giovani.
Il primo dei Giovani è Renzo Rubino con Il Postino (Amami Uomo), la canzone è carina e parla di amore omosessuale con normalità e leggerezza ed un attimo di paraculaggine, non male spero che passi.
Il secondo a esibirsi Il Cile con le Parole non servono più, artista molto atteso e da quello che leggo sul web ha provocato un leggero scompenso ormonale, non male la canzone , comunque fino ad ora i giovani hanno cantano meglio dei big.
Irene Ghiotto è la terza dei giovani , con il pezzo Baciami? Proviene anche lei da Area Sanremo ed il pezzo è decisamente originale.
Arrivano anche i Blastema, gli ultimi ad esibirsi e menomale, la canzone Dietro l’intima ragione sembra una cosa del tipo vorrei essere gli Skunk Anansie e mi ritrovo con uno scarto delle vibrazioni.
Passano il turno Renzo Rubino tra le grida isteriche del pubblico , a dire il vero sono contento, e non ci posso credere lo scarto delle Vibrazioni ossia i Blastema passano il turno. Non mi resta che evocare i Maya.
Attimo di conforto nicotinico, e di nuovo Beppe Fiorello dopo la pubblicità probabilmente per continuare lo spottone sulla fiction. Come Volevasi Dimostrare
E per stasera è tutto gente a domani.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 02/27/2013 in Off-topic(a)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: