RSS

Archivio mensile:settembre 2013

Un linguaggio sconosciuto

La parola check-out cioè la fine del vostro soggiorno per cui fuori dalle balle possibilmente prima delle 10,30, deve essere un concetto estremamente difficile per cui purtroppo capita che ci sia qualcuno che non ci arriva, o peggio ancora capita quello che lo capisce ma se ne frega, come è capitato e capita tutt’ora con cinesi russi e italiani.

Il problema è riuscire a far capire a questa gente che dopo di loro arriva qualcun altro e che la loro stanza non è loro forever, in quasi due mesi mi è già capitato di tutto, un italiano, genovese per la precisione, la mattina anziché fare check-out se ne è andato ai musei vaticani come se niente fosse, ed io avevo il nuovo cliente in arrivo per le 14, contattato ha detto che se lo era scordato che doveva andare via quella mattinata, dopo averlo minacciato di fargli pagare la giornata in più dopo 10 minuti era in camera a fare le valige ed a sgomberare via il tutto…, niente mette paura ad un genovese come il dovere sborsare qualche euro.

I russi, con loro mi è capitato due volte, un gruppo di famiglia di 5 persone aveva fatto la stessa cosa del genovese, ma almeno quando se ne sono resi conto hanno mandato indietro il cognato a prendere i bagagli di tutti i componenti della famiglia, 12 tra valige e trolley, di cui 5 erano solo della moglie, in 30 secondi si è caricato di tutto come un mulo ed ha preso il volo, un’altra coppia russa invece ha continuato a fare quello che stava facendo prima che bussassi alla loro porta, comunque ci ha messo solo 5 minuti e la faccia di lei non era per niente contenta quando sono usciti dalla camera 10 minuti dopo, a differenza della faccia di lui,

I cinesi, nota veramente dolente, il più delle volte non capiscono veramente un cazzo mentre ti fanno si con la testa, mentre altri sono di un viscido totale e assoluto , una coppia da noi ha fatto i veri disastri, hanno cambiato la prenotazione così tante volte da non sapere neanche loro la data di partenza e arrivo, una volta chiarito il caos gli è stato spiegato che non facciamo assolutamente servizio custodia bagagli all’infuori del tempo in cui rimangono da noi, ossia quando vai fuori dalle balle portati i bagagli, prima hanno detto si e poi il giorno del check-out sono andati via presto lasciando i bagagli nella stanza e portandosi via un mazzo di chiavi…e sono rientrati alle 19 costringendomi ad un turno di 10 ore….quando gli ho spiegato la situazione la loro risposta:
“E CHE VUOI CHE SIA PER QUALCHE ORA IN PIU’”….poi hanno visto la mia faccia e sono scappati in 5 secondi….

Annunci
 
14 commenti

Pubblicato da su 09/17/2013 in Clienti Fetenti, Tourist Editions