RSS

Archivio mensile:novembre 2010

Conoscete un buon Esorcista?

Siamo di nuovo in piena calata dei Mongoli e a quanto pare non solo il solo che n’è stato coinvolto e sconvolto, ieri sono andato a prendere un pezzetto di pizza per pranzo, c’era un po’ di gente ma niente di trascendentale, diciamo una fila di pochi minuti, arriva una famiglia, nonni, genitori e bimba indemoniata, immediatamente la bimba esclama il suo disappunto perché vuole la pizza subito e non vuole fare la fila, il papà gentilmente gli fa notare che in pochi minuti e la pizza sarebbe arrivata, la bimba lo guarda sorride e immediatamente lancia un urlo lancinante che definirlo belluino e dire poco, i capelli della gente intorno si sono drizzati come se avessero infilato le dita in una presa di corrente, il nonno porta le mani alle orecchie ed estrae un apparecchio acustico che emanava un filo di fumo distrutto dall’urlo della bambina-demonio, alla ragazza che serviva sono saltate le pinze in aria oltre che i nervi e naturalmente sono stati fatti passare avanti purché si togliessero dalle palle seduta stante ed inutile affermare che più che la pizza alla ragazzina sarebbero servite non so quante pizze in faccia, se io o mio fratello c’eravamo comportati così da piccoli i nostri genitori ci avrebbero preso a calci in culo per tutto il centro commerciale, fatto sta che mi è venuto in mente un episodio simile successo al CIM sotto carnevale, sono arrivate in negozio una triade composta di bimba dalle fattezze notevolmente angeliche (capello biondo lungo, occhi celesti e borse sotto gli occhi che arrivavano alle ginocchia) dalla mamma e dalla sorella.
La mamma ha chiesto di vedere dei dvd di cartoni animati della Walt Disney, una volta presi in visione dei dvd immediatamente la bimba ha chiesto di vederli subito, il tempo che la madre ha risposto “Solo un attimo devo vedere quali abbiamo” che la bimba si è scagliata sul pavimento urlando come un’ossessa, la madre naturalmente ha fatto finta di niente mentre la sorella più grande si è precipitata fuori del negozio…con nonchalance…sembrava avesse il diavolo alle calcagna…
Non contenta del fatto che la madre non facesse nulla la ragazzina ha cominciato a fare la ruota sul pavimento e sembrava di essere nella camera di Regan dell’Esorcista, mi aspettavo che da un attimo all’altro arrivassero Padre Merrin & Padre Karras con tanto di acqua santa.
Sempre urlando la bimba ha cominciato a mordere le caviglie della madre strappandole le calze e lascindole i segni ma niente da fare, neanche questo l’ha distolta dal guardare i dvd, allora la ragazzina sempre urlando è uscita dal negozio ed ha cominciato a prendere a pizze in faccia tutte le ragazzine mascherate che incontrava, la sorella è rientrata in negozio chiamando la madre e urlando anche lei che la sorellina stava prendendo a pizze le altre bambine, finalmente la madre si decide, posa i dvd e davanti ai nostri visi ormai esterrefatti oltre ogni limiti si è limitata a dire
“Non vi preoccupate è tutto normale”
Credo di avere uno strano concetto di normalità se a me l’unica cosa che veniva in mente era di cercare sulle Pagine Gialle sotto la voce Esorcismi Urgenti.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11/29/2010 in Clienti Fetenti

 

Gli effetti di una cena pesante?

Non c’è niente da fare ci sono delle persone che non dovrebbero mettere piede nei negozi, non solo in quello in cui lavoro ma proprio tout court o quanto meno dovrebbero prima dare maniera a noi poveri commessi la facoltà di difenderci, sono i cosiddetti PSEUDOESPERTI, quelli che secondo loro conoscono tutto e tutti, che se fossero veri ben vengano clienti come loro ma nelle loro convinzioni purtroppo molto spesso sbagliate, da una parte fanno perdere tempo dall’altra ti fanno sganasciare dalle risate, come quando un cliente che si ritiene di essere l’esperto mondiale di Paolo Conte mi ha fatto fare quasi un ora di ricerche per poi scoprire che in realtà stava cercando un pezzo di Franco Battiato che diciamocelo non è proprio Paolo Conte, e la signora che lo accompagnava sta ancora ridendo e quando ritornano al negozio lei mi saluta con un “Come sta? Ma che Paolo Conte ha fatto qualcosa di nuovo ?” e naturalmente il compagno se la prende ma almeno io sorrido.
Anche quelli del cinema non sono da meno…anzi sono peggio confondono registi con produttori e spesso mischiano trame da farti pensare che sia solo un brutto effetto della cena pesante della sera prima che si è manifestata come un incubo la notte stessa…

Tranche de Vie

“Ciao senti un po ma c’è l’ha il film di DeLaurentise?”
“DeLaurentis? Il produttore che è morto da poco?”
“Si si, proprio quello”
“Bhe non è che ne ha prodotto uno solo, ne ha prodotti una marea….”
“Maddai quello famoso famoso…c’era quell’attrice Silvia Mangano”
e prima che possa dire altro se ne esce con una bordata che mi ha tenuto rinchiuso in bagno per un paio d’ore a ridere…
“RISOTTO AMARO”

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11/26/2010 in Clienti Fetenti

 

Yogurt Magro Al Limone

Sarò sincero, anche io nonostante non dovrei essere di parte ma divento acido come uno yogurt magro al limone se mi toccano gratuitamente gli artisti che mi piacciono, infatti, anche oggi eravamo in piena Calata e come volevasi dimostrare una signora è riuscita far uscire tutto l’acidume possibile, il più delle volte mi trattengo ma come la mia cara amica Valentina mi ha fatto notare la mia faccia tradisce tutto il disappunto possibile a volte…oggi una cliente ha preso in giro Susan Boyle la rivelazione del Britain’s Got Talent una specie di X-factor inglese che ha appena pubblicato il secondo disco.
Per chi non lo sapesse Susan Boyle è una signora scozzese non proprio di bell’aspetto ma dotata di una voce splendidamente angelica, e i suoi dischi sono di crossover tra la classica ed il pop.
Il suo primo disco ha venduto la bellezza di dieci milioni di copie in tutto il mondo diventando uno dei Fast Sellers della storia della musica insomma da guinnes dei primati, la sua prima apparizione, iniziata sotto lo scetticismo generale, stupì il pubblico (che più volte durante l’esibizione si alzò in piedi per una standing ovation) e la giuria, che fino a poco prima aveva trattenuto a stento il suo scetticismo e ilarità verso la cantante ed i suoi modi poco convenzionali…insomma la sua versione di I Dreamed a Dream incantò tutti…o quasi.
La signora entra con un suo amico, non saluta neanche e si dirige dove prima si teneva la classica comincia a scartabellare le fascette dopo di che contrariata si rivolge a me con un…
“Ma che cazzo avete fatto avete cambiato tutto mo ndò sta la lirica?”
A tale affermazione le mie sopracciglia avevano già raggiunto la nuca e un primo refolo di yogurt affiorava…
“L’abbiamo semplicemente spostata è esattamente di fronte a dove sta guardando…se mi dice quello che cerca magari posso darle una mano”
“La raccolta nuova della cicciona lirica…”
La prima cosa che mi è venuta in mente è stata di prendere uno sgabello e sbatterglielo ripetutamente sulle gengive, ma poiché sono educato mi sono limitato a ribadire leggermente acido…
“Ci sono diverse signore non proprio in forma che fanno lirica, e di solito l’aumento di volume corrisponde a potenza vocale…non è che si ricorda il nome magari?”
“Susanna Boiler, la cicciona inglese”
Ok in quel momento avevo esattamente capito che prova un toro a cui agitano un drappo rosso davanti al muso, ed il fiume di yogurt magro al limone ora era in piena…
“Allora si chiama Susan Boyle (rimarcandolo acidamente) e non fa lirica ma un misto di classica e pop….e poi quello che hanno pubblicato è il suo secondo disco non una raccolta ma un disco di tradizionali di natale con delle canzoni pop in versione classica.”
“Macheccazzo stai a di, la cicciona fa lirica è famosa per aver cantato un’aria da un musicalo di lirica ”
In quel momento mi sono chiesto quanto era la pena per omicidio…ed il fiume di yogurt aveva tracimato alla grande…a stento mi sono trattenuto da sbatterle la testa ripetutamente sul bancone…
“Susan Boyle ha cantato un pezzo da un MUSICAL come presentazione e non di lirica…ma non credo che lei sappia la differenza, comunque …SUSAN BOYLE NON FA’ LIRICA…”
Il povero amico della “signora” ha preso in fretta e furia il cd lo ha pagato e finalmente me l’ha trascinata via ma prima le ha detto un bel “Ma perché devi da esse così stronza…con te nun ce esco più…”
Il mio collega stava trattenendo a stento le risate e giustamente ha detto che non dovevo prendermela ma io sono fatto così…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11/21/2010 in Clienti Fetenti

 

La Crema Dei…Mongoli

Come volevasi dimostrare anche questo week-end siamo stati assaliti dalla ormai famosa Calata dei Mongoli, complici anche le nuove uscite discografiche tra cui una raccolta di Renatone che ha surriscaldato gli animi e fatto saltare quei pochi collegamenti neuronali rimasti ancora attivi in qualche cervello, e a quanto pare la serie continua…

Uomo sui 35-40 che sembrava uscito direttamente dal film…
Chemmedailasecondastagionederomanzocriminale
Mah veramente la devono ancora trasmettere
Allorachemmelapoiordinà?
Non posso ordinare qualcosa che ancora non esiste, gliela posso mettere in ordine quando uscirà…-Ripassodomani?
NO….
Come si suol dire eccone un altro con il senso del tempo assolutamente relativo…

Signora simpaticissima sui 40 con cui ho una certa confidenza e che ha disgrazia di avere una figlia appassionata di Laura Pausini che lei cordialmente detesta…(La Pausini naturalmente non la figlia) entra e mi chiede se ci sono novità, io rispondo che fortunatamente la Pausini è …in pausa almeno per tre anni o almeno si spera, lei sorride con un sospiro di sollievo e noto che ha in mano un sacchettino dell’erboristeria da cui proviene un odore a me ben familiare (la usa anche mia madre)
“Ha fatto il pieno di Mistura D’oriente (un lassativo)”
“Sì ma non è per me è per mia figlia, ha qualche problema…”
“Strano eppure ascolta la Pausini…occhio che se le usa insieme l’effetto potrebbe essere catastrofico!”
Si è sganasciata dalle risate almeno per una mezzora…

Questa invece è stata la battuta finale di Sabato sentita dal mio collega che voleva giustamente uccidere i due
“Aho anvedi ma i Transatlantic hanno fatto il ciddi nuovo…”
“Oddio ma che mo fanno fa i cd pure a lì trans…”

Un signore sulla quarantina entra e mi chiede il cd di un gruppo che da noi non ha avuto purtroppo molta fortuna nonostante siano molto bravi, controllo e vedo che da noi la distribuzione è ferma al 2007 con l’ultimo cd, ma lui replica che su internet c’è il nuovo cd, faccio ricerca anche sui siti internazionali e non trovo nulla, dopo di che gli chiedo se sa il titolo…e li afferma tranquillamente che il titolo nuovo è DIGITAL DOWNLOAD….mi c’è voluta l’intera giornata per riprendermi…

Renato, Renato, Renato, Renato, Renato, Renato, Renato, Renato…

Che me dai Protemeo di Renatone…-
Forse vuoi dire Prometeo –
A vabbe damme puro quello….
Il classico cliente “spiritroso” una volta o l’altra farò un post solo per lui se sopravvivo poi dopo di lui è arrivata Madamoiselle LaFinesse che invece se n’è uscita così…
Sto cercando Icaro di Zero –
Veramente è fuori catalogo –
Ah…allora me lo ordina? –
Non posso ordinarlo è fuori catalogo –
ECCHECAZZOVORDì IO QUEL CD LO VOGLIO…

Citando una mia amica “….erba voglio…. testata partem” e qui ci stava proprio tutta.

Coppia di adolescenti 14-16 anni lui estremamente educato, ha addirittura salutato sia quando è entrato sia quando è uscito in fretta trascinando lei di peso…lei credo che fosse il classico incubo di adolescente che divenuta realtà…

Mi dai il CD di Baglioni –
Quale l’ultimo –
Oddio che ne ha fatto più di uno –
E qui non sono riuscito a trattenermi…
…Ragazzina Baglioni canta praticamente dal 1967, per cui sì ne ha fatto decisamente più di uno… – Ah…allora dammi quello con la canzone che piace a me –
E quale sarebbe di grazia –
Ah e io e che ne so…
Fortunatamente a questo punto il ragazzo me l’ha tolta dalle mani senno la strangolavo…

Ma la perla della giornata, la vera Crema Alla Mongola l’ha fatta una ragazza…
Ciao scusa ma è vero che i Nirvana se so riformati? –
Sì certo, pensa che hanno anche preso il cantante dei Doors… –
Oddio davvero che figata…

Sic…

 
2 commenti

Pubblicato da su 11/17/2010 in Clienti Fetenti, Lapidarie

 

Fucile a Pompa o Lanciafiamme?

Tra gli attrezzi in dotazione del commesso sto seriamente considerando uno dei due, entrambi hanno i loro pro e contro, del resto potrebbe bastare il rumore della carica del fucile a pompa a funzionare come deterrente mentre il whooooosh del lanciafiamme lascerebbe un pò a desiderare, ma è anche vero che pulire gli schizzi di sangue ed i brandelli di carne ci vorrebbe del tempo oltre che un ottimo detergente mentre per le ceneri basterebbe una scopa ed una paletta…
ma ci sono dei momenti che mi farebbero veramente comodo….

Tranche de vie…

“Chemmedai er gretesttitts dei Negro&Amaro….”
che i Negramaro non hanno mai fatto ma vaglielo a spiegare…

Mi da erciddi de AmichePellaPelle, quello dove ci sta la lesbicona della Giannini (ancora me devo riprendere da una cosa del genere)

Ma il BLUTRAIL che ho preso non funziona sul dvd di casa, perche?
(Allora i Blu-Ray Disc vengono chiamati in tutte le maniere possibili ed immaginabili e non c’è niente da fare non gli entra in testa)

Ma che ce l’avvete il dvd di Eclipse? quello col cartonato a grandezza naturale di Edward?
(Naturalmente la richiesta è stata fatta quando il film era ancora al cinema, senno che gusto c’è?)

Ma che sconto mi fà su 5 euro?

Ma come lei sta dicendo che Yanni e Yann Tiersen non sono la stessa persona? Oddio ed io mo che cazzo me vado a sentì al concerto. ( e qui me so veramente morto dalle risate questo poveraccio ha preso i biglietti del concerto di Yann Tiersen pensando che fosse Yanni il compositore di New Age)

Volevo il Greatest Hits di Robbie Williams che esce a ottobre…(ed eravamo ad AGOSTO)

Voio il ciddi de Vasco Rossi dove ci stanno le nuove con le prime
Signora non c’è sono di due case discografiche diverse
Ma se i marocchini ce l’hanno… (senza parole)

Ma che ndo cellai i Masters?
He-man? la serie?
No No I masters, i ciddi quelli neri che se sentono bene….
Forse vuol dire ORIGINAL MASTER RECORDING?
si quelli i Masters che ssoo uguali….

Senti sto cercando un cd con gli ululati di un mariachi del 1931
Non credo di averlo…
Maccome ma è una musica che va molto…(MADDOVE DICO IO)

Buongiorno ha l’ultimo di Robert Plant?
SI –
E l’ultimo di Elton John –
SI –
Quello di Tony Joe White –
SI –
Quello nuovo di Baglioni –
SI –
E anche quello degli Script?
SI anche quello….-
Allora mi da l’ultimo dei Negramaro…-
quello esce il 16 novembre…-
Ah cavolo…sa mi serviva proprio quello..
(questa è un classico)

Allora ditemi voi un commesso si potrà difendere in qualche modo….che dite Fucile a Pompa o Lanciafiamme?

 
5 commenti

Pubblicato da su 11/12/2010 in Clienti Fetenti, Lapidarie

 

Il Ritorno delle Finte Bionde

l realtà non se ne sono mai andate anzi si sono moltiplicate a dismisura ma ieri mi sembrava di essere in una delle scene dell’unico film decente dei Vanzina, Le finte Bionde per l’appunto.

Entra una signora all’incirca sui quarant’anni vestita di nero e pelle un po stile Burina Arricchita come descritto una volta da Selvaggia Lucarelli, pelle olivastra che naturalmente faceva a pugno col
color platino semi-radioattivo dei capelli….

“Senti un po nun è che c’hai l’ultimo de Umberto Eco…”
“Veramente no questa non è una libreria…?
“Embè mica to chiesto un libro io voglio il ciddi”
“…Però Umberto Eco è uno scrittore…”
“Ah…ma perchè non canta pure?”
“No….non mi sembra…”(forse sotto la doccia)
“Perchè sa ho letto na recenzione e siccome se parlava de lirismo forse me so immaggginata che magari cantava…”

…la prima cosa che mi è venuta in mente è che a volte non basta leggere ma si dovrebbe anche capire il contenuto di quello che si legge ma poi me la sono guardata ed effettivamente per lei credo che già leggere sia un’impresa ardua, come per ogni vera finta bionda che si rispetti…

 
1 Commento

Pubblicato da su 11/09/2010 in Clienti Fetenti, Lapidarie

 

Degna del C.I.M

Questa mi è stata segnalata da Valentina Cinelli la mia cara dea egiziana Bastet



senza contare questo dove collaboro anche io

è veramente degna del C.I.M

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11/03/2010 in Uncategorized