RSS

Archivio mensile:aprile 2011

La Bionda Innaturale ed Altre Meraviglie Della Natura…

La Bionda Innaturale ed altre meraviglie della natura

E’ arrivata la primavera ed insieme a lei il risveglio di nuove specie di clienti del CIM di cui faremmo molto volentieri a meno, non si sa se per effetto del risveglio ormonale o altro ma tra le altre catastrofi annunciate abbiamo avuto il ritorno di Bionda Innaturale, è un po’ di tempo che non si faceva vedere al CIM,e sinceramente non ne abbiamo assolutamente sentito la mancanza. Una volta era conosciuta come Scema Col Botto ma visto lo scempio compiuto dal parrucchiere sulla sua capigliatura(deve andare dallo stesso parrucchiere della Oxa e della Siura Tatangela) abbiamo pensato bene di cambiarle il nome…
Sulla sessantina e mal portati sfoggia ora una capigliatura color biondo platino ed un taglio da denuncia a scodella di prete, non appena entra in negozio si crea il vuoto e rimango da solo ad affrontarla…
“Buongiorno”
“Salve…io vorrei un cd di stile country ma non come i Pink Floyd…”
“…veramente i Pink Floyd fanno rock psichedelico per cui non c’è pericolo…”
“…ah, il suo collega l’altra volta mi ha dato un cd con una specie di ferrovia in copertina che mi è piaciuto molto, ha qualcosa di simile?”
“…con i treni in copertina?”
“…ma fanno country?”
“I treni?”
“No è?”
“Non è che si ricorda il nome o qualche titolo?
“…veramente no ma il suo collega lo ha preso da quella parte…”
“Mi scusi ma li ci sono Zecchino d’Oro è Cristina D’Avena mi sembra un po’ improbabile….”
“…dice?”
“Si…”
“Ma quella bionda lì per caso fa country?”
E mi indica il Best di Spagna alle mie spalle…
“…no quella è Ivana Spagna e a fatto di tutto mi sa proprio tranne che il country…”
“…davvero?…che strano di solito le bionde fanno country…”
Santa Dolly Parton Aiutami tu…e niente da fare…poi replica…
“…ma mi faccia sentire qualcosa lei perché io proprio non lo so…”
Prendo Hotel California degli Eagles e lo metto nel lettore…
“…oddio cosa mi fa sentire…è un gruppo nuovo?”
Sinceramente credo che Hotel California la conoscano anche i muri ma lei niente…
“…no…no queste cose senza storia a me non piacciono…quelli che mi ha dato lei l’ultima volta uno era bella ma l’altro era insentibile…”
E qui c’era da dire che si era voluta prendere a tutti i costi due cd di Chris Isaak (uno più bello dell’altro visto che erano i due best…praticamente uguali)…
“Ma veramente erano dello stesso artista…”
“Ah…davvero…mi sembravano due persone diverse…”
Due best di Chris Isaak con il 50% delle canzoni in comune…
poi mi guarda e mi fa…
“…forse è meglio che torno quando avrò le idee un poco più chiare…”
Si mi sa che è meglio per cui se va bene non si farà più vedere allora….

Le istruzioni per aprire un DVD

Quando si è di lunga uno di solito è preparato a tutto…o quasi, entra un signore sulla cinquantina, si guarda intorno e poi mi fa
“Ma li filmi cellavete?
“…si in dvd e blueray…ce li abbiamo?”
“Ah…e dentro ce sta er libretto colle istruzioni?”
…questa mi mancava…
“Il Libretto delle istruzioni?…veramente se c’è di solito c’è un piccolo booklet che parla del film ma istruzioni per che cosa mi scusi?”
“…ma pè aprillo…e de che sennò?”
In quel momento le mie pupille avevano assunto l’aspetto di un paio di punti interrogativi…mentre pensavo che questo era materiale per il blog, e non mi sbagliavo.
“Per aprirlo?”
“E si pè aprillo…”
E traffica nel borsone e mi mette sul banco un dvd uscito da pochi giorni…completo di confezione antitaccheggio ancora sigillata…
“Non credo che riuscirà ad aprirlo questo dvd, ci vuole…una certa macchinetta…”
“Si lallero e mo che fanno pure le macchinette pe aprì li divvuddi…”
“…considerando che questo è sigillato in una confezione antitaccheggio mi sa di si..di solito queste confezioni vengono aperte alla cassa…quando si paga…non so se ha presente…”
“No… a me sto divvuddi me lo hanno regalato addirittura un pollizziotto me lo ha dato…”
“…addirittura?”
Però nel frattempo era diventato di un bel color porpora andante e mi chiede dove può trovare dei biglietti regalo ed io lo indirizzo alla profumeria accanto…
“Ma è sicuro?”
“Si si…come no…”
Lo vedo uscire e mi sporgo dalla porta, non appena arriva alle porte della profumeria l’allarme antitaccheggio entra in funzione e il signore con uno scatto degno di un centometrista olimpionico si dilegua fulmineo all’orizzonte…giustizia è fatta.

Un CD di Avril Lavigne…o quasi
Ad un certo punto della lunga arriva un ragazzo con un foglietto in mano ed un espressione non esattamente sveglia, sbircia diverse volte il foglietto, mi si avvicina e mi fa…
“Mio Zio ha ordinato un cd di Avril Lavigne…”
“…un attimo che controllo ma non mi sembra di avere ordini sulla Lavigne”
Infatti controllo e non mi risulta nulla in ordine…
“…non è che magari voleva il nuovo di cd?”
“No no no mi zio ha ricevuto un messaggio…quindi lo aveva ordinato…”
Ricontrollo è di nuovo con esito negativo, e suggerisco magari di sentire il parente in questione…
“…ma questo non è il negozio che se chiama XXXXXXXXXXX….”
E mi dice il nome originale con cui e nato il CIM…circa venti anni fa…e li trasecolo un attimo e gli faccio…
“Ma quando lo ha ordinato scusa? Il negozio non si chiama così da quasi vent’anni…ti dispiace se mi fai vedere un attimo quel foglio?”
Titubante mi allunga il foglio e leggo quello che c’è scritto…
.”…ma qui c’è scritto April Wine…mica Avril Lavigne…si infatti è ordinato…”
“…è che t’aspetti da ma me so appena fatto tre ore de palestra…
Non credevo che la palestra inibisse addirittura la lettura…mah robba da CIM.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 04/22/2011 in Clienti Fetenti, Mononeuroniche

 

La Tritologia di Jurassiche Park (Feat.Sergio Leone)

Intanto questo post, scritto su postazioni di emergenza visto che sono ancora senza Pc, lo dedico al mio caro amico Leonardo Benivegna perchè credo che se fosse stato nel negozio in quel momento, molto probabilmente si sarebbe pisciato sotto dalle risate, quasi quanto me…
Purtroppo con l’avvento dei nuovi formati il cinema è arrivato in mano a delle persone che proprio non dovrebbero avere niente a che fare, un po come il maxiespertone che un giorno qui al negozio se ne usci con la sua versione personale di New Moon, scritto e diretto da Stanley Kubrik il film racconta le vicissitudini di una fabbrica di cloni impiantata nella parte oscura della luna, considerando che poi il povero Kubrick era morto già da un pezzo la cosa che mi chiedo, ma queste persone che razza di roba si prendono?…se questo è l’effetto è meglio che smettano, soprattutto per il mio e vostro bene.

La Tritologia di Jurassiche Park
Arriva al negozio di sabato pomeriggio sulla cinquantina ed ancora coatto come pochi, porta un cappellino da baseball girato al contrario da quale sfuggono via ciocche ribelli da davanti ed il nulla assoluto del didietro…
“Chemmedai er Blutreil de Jurassiche Park”
“Veramente in Italia non è disponibile il Bluray”
“Macchecazzostaiadì io cellò ma nun lo capisco”
“In che senso”
“L’ho preso da XXXXXXXXXX e l’ho pagato caro arrabbiato ma nun ce capisco un cazzo”
“Non è che magari è un import e non c’è l’italiano?”
“E io che cazzonesò, piuttosto damme la TRITOLOGIA completa…”
“…mi scusi ma non è disponibile ne in Trilogia ne singolo, ci sono in DVD.”
“No no no da quanno ce sta er Blutreil è tutta l’altra cosa…solo che a volte non ce capisco un cazzo come parlano, a volte in italiano a volte in un linguaggio che non capisco mah…tanto io spingo solo play e va da solo”
“…sic”

Un film di Sergio Leone
Allora preannuncio che solo qualche giorno dopo ho scoperto che invece il signore di cui parlerò tra poco è un maresciallo dei carabinieri, e non dico altro…

1° Giorno
“Salve sto cercando un film di Sergio Leone ma non mi ricordo il titolo..”
“Non c’è problema le guardo la filmografia…”
Dopo più di un’ora era ancora indeciso tra “C’era una volta il west” e “C’era una volta in America”
, esclude dopo un’altra ora il secondo e gli ordino il primo…

2°Giorno
Torna al negozio due giorni dopo , prendo il dvd che ha richiesto che nel frattempo era arrivato ma con diniego mi dice che il film in questione non era quello ma
“Alla conquista del West “ sempre di Sergio Leone…
“Ma quella era una miniserie non era un film, e comunque non c’entra niente con Sergio Leone…
“Ma cosa dice , i film western non li ha girati tutti Sergio Leone”
“…veramente no, parecchi hanno altri registi…non è che magari cercava La Conquista Del West…”
“Si Si SI è quello , e naturalmente è di Sergio Leone”
“…no…è di un altro regista…e comunque non si trova…e se lei mi chiede i film di Sergio Leone io le do i film di Segio Leone….”
“Ah vabbe allora faccia conto che le ho detto Sergio Leone solo per darle un ‘idea…
Un vero Maresciallo Dei Carabinieri da Barzelletta.

 
2 commenti

Pubblicato da su 04/18/2011 in Clienti Fetenti

 

Una Domenica…alla Crema

Una Domenica Alla Crema

Naturalmente di Crema alla Mongola che domande, anche oggi siamo stati assaliti dalle valanghe di personalità Mononeuroniche che popolano il centro, e diciamo che qui al C.I.M si sono scatenate senza ritegno.
Comunque non solo da me a quanto ho sentito ma hanno dato vita ad un vero e proprio assalto anche negli altri negozi fino ad arrivare a far desiderare a quasi tutti i commessi di avere un lanciafiamme a corredo.
Insomma è stata una giornata al grido di Mononeuronici di tutto il mondo riunitevi e venite a romperci i coglioni, ad un certo punto mi sono chiesto se stesso distribuendo psicofarmaci come caramelle, visto i risultati mi sa che siamo ancora lontani dal giusto dosaggio.
L’altro giorno è tornata una ragazza che normalmente ha l’energia e la vivacità di un bradipo in coma, tutta pimpante e sprizzante energia da tutti i porri si avvicina al banco e mi fa:
-“senti senti senti mi dai il cd che mi piace tanto tanto tanto? ”
-“Litio, depakin o prozac?…-
-“Se vede ?-
“sì..” è stata la mia laconica risposta

Oggi abbiamo avuto anche il ritorno della Madame, che era un po’ di tempo che non ci faceva visita, è arrivata bionda da un lato mora dall’altro, un guanto di pizzo viola e l’altro bianco naturalmente ad altezza gomito, jeans neri a vita bassa e top giallo fluorescente, un fiocco rosso fucsia tra i capelli stile uovo di pasqua e trucco stile “ragazza dell’est ai primi esperimenti col trucco usando la cazzuola”considerate che la signorina è alta 1,40 per 140 kg, potete capire che l’effetto finale era leggermente deprimente soprattutto se tenete conto che la sua voce sembra quella di un basso affetto da problemi di meteorismo.

Mononeuronici sparsi :

-“Chemmedài erdivvuddi de EUCALYPTO…”
-“Forse intende Apocalypto…”
– “Embèèè e io coddetto…”

-“…senti scusa hai il divvuddi di “Attivissimo ME”?
– …speranza o lapsus freudiano?”
-“ Eh…mica ho capito”? “
-“Si si lo so…”

-“…senti un po’ il “REVAIVALL” della Scancanensia cellai? “
-“ …forse la raccolta? “
-“No io che cazzo ce faccio colla raccolta è vecchia, il “REVAIVALL”…”
-“…e cosa sarebbe di grazia? “
– “E io che cazzo ne so? sei tu che moodevidadì…”

-“Volevo il dvd nuovo di Harry Potter “
– “Arriva venerdì “
– “Ah…e non me lo può dare ora? “
– “No”
– “E perché??? “
-“ Perché arriva venerdì – (Giornata Mondiale Della Distribuzione Gratuita Degli Psicofarmaci)

-“Senti chemmedai er divvudi del nuovo tour de Vasco “
– “Mah …veramente lo deve ancora fare… “
– “Er Divvuddi?”
-“ No il tour…”
-.”..Ah…me sa che ho detto na fregnaccia…”
-“ Eh si..”

-“Salve stavo cercando il box con la quarta stagione di Fringe………ma perché ridete tutti quando la chiedo?”
Che da noi in Italia in dvd non hanno pubblicato manco la prima stagione e la serie è alla terza stagione in America, poverino poi si è capito che era uno scherzo del figlio.

“Aho Chemmedai Er Blutreil de Bastardi Senza Boria…”questa naturalmente come dulcis in fundo.

Alla mia cara amica Lauretta che ha un’erboristeria in un paesino e capitata una signora che è rimasta incantata alla vista delle Lampade di Sale Himalaiano, non convinta della qualità del soprammobile ha dovuto leccarlo prima di convincersi che erano veramente fatte di sale.